Uscita al FabLab

Martedì 24 Maggio noi alunni della 3°c abbiamo visitato il laboratorio FabLab di Parma dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Questo laboratorio offre ai giovani e ai freelancers degli spazi adatti al Coworking (lavoro insieme) per riuscire a collaborare uno con l’altro. La struttura si sviluppa su due piani: il  pianoterra ospita  tutti i macchinari tecnologici necessari (tre stampanti 3D e due diverse frese) ed è inoltre utilizzato per ospitare le scuole; vi si trova infatti un’aula fornita di banchi raggruppati a isole dove poter lavorare a piccoli gruppi e di una LIM ultra tecnologica; il secondo piano è utilizzato dai lavoratori e comprende uno spazio per il coworking e diverse stanze adibite a differenti attività lavorative ma anche una piccola cucina dove è possibile rilassarsi bevendo un caffè.

.

Appena arrivati siamo stati accolti da un simpatico ragazzo di nome Leonardo il quale ci ha spiegato in cosa consiste il FabLab e le sue principali suddivisioni: Coworking space (spazio di lavoro collaborativo), FabLab (laboratorio di fabbricazione digitale) e CESCO (centro sviluppo delle competenze).

   

Dopo esserci accomodati al primo piano Leonardo ci ha mostrato alcuni video riguardanti la scelta di fondare il FabLab e alcuni esempi di condivisione online delle idee.

In seguito noi ragazzi ci siamo suddivisi in due gruppi: il primo si è fermato nell’aula ed ha preparato un gioco mentre il secondo gruppo si è spostato nell’aula adiacente per osservare le frese e le stampanti 3D all’opera.

Il gioco propostoci da Leonardo consisteva nel creare un’agenzia o azienda partendo da delle cartoline contenenti la descrizione di alcune capacità (spesso impensabili e buffe). Ogni giocatore doveva associare questa dote a un ruolo che avrebbe svolto all’interno dell’azienda.

Questa uscita è stata molto coinvolgente e utile per la nostra esperienza di alternanza scuola-lavoro, la consigliamo caldamente a tutti coloro che vogliono sapere di piú riguardo a questo ambito.